5 cose che ho imparato in Russia

L’alfabeto cirillico
Che cosa facciano i ragazzi in Russia a scuola non lo so, ma sicuramente non studiano l’inglese. E il russo non è una lingua familiare per noi italiani. Comunicare è il mio pezzo forte però. Per l’occasione ho rispolverato l’alfabeto cirillico studiato all’università e almeno a leggere me la sono cavata. Per il resto mi sono sempre aggrappata alla comunicazione gestuale. Un sempreverde.

 

La bellezza salverà il mondo
Forse non da sola, ma la bellezza esteriore, interiore e quella morale ci porteranno lontano ed oltre. Ma voglio rimanere terrena e dirvi che a San Pietroburgo ho visto donne bellissime, così belle da levare il fiato, tutte insieme poi, non una ogni tanto. Per i maschietti invece niente da annotare, purtroppo.

 

Le apparenze contano
Forse non sapete che tutti i palazzi di San Pietroburgo sono belli fuori ma brutti dentro. In poche parole le facciate sono tinteggiate e curate in ogni minimo dettaglio, ma se vi capita di varcare una soglia noterete come questi palazzi, che da fuori sembrano di marzapane, all’interno siano in completo sfacelo.

 

Vorrei e ora posso
Il popolo russo ne ha vissute di tutti i colori e adesso, un poco alla volta, sta risorgendo dalle ceneri e si sta riprendendo quella rivincita tanto agognata. I russi hanno il gusto per il lusso nel sangue. Forse la necessità di sfoggiare deriva dagli zar, che in quanto a opulenza sapevano il fatto loro. Fatto sta che per strada vedrete decine e decine di auto di lusso sgasare come a Sepang. Anche se ogni 10 porsche c’è una Lada che dentro di sé urla: vorrei ma non posso!

 

Se sei russo non paghi
O paghi di meno. Sarà stato il mio atteggiamento spavaldo ma sono entrata più di una volta in chiese senza pagare il biglietto. E alla mia domanda del perché di cotanta gentilezza tutti mi hanno risposto: perchè non sembri straniera!
Bene, da tenere a mente e magari da attuare anche in patria: trattamento speciale per i cittadini e biglietto intero per gli stranieri. In fondo di marketing noi italiani non ne capiamo proprio niente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.