Wanderlust

C’è una ragione se volete sempre partire e la voglia di viaggiare vi attanaglia: avete il wanderlust in corpo. Non me lo sono inventata, ce lo dice la scienza e non è una malattia grave. Questa strana parola tedesca è composta da wander che significa “desiderio” e lust che significa “girovagare”.
Se finora avete pensato come me di essere troppo irrequieti,  troppo ansiosi, troppo curiosi o magari viziati, toglietevelo dalla testa. Certo la vostra vita non sarà facile, avrete difficoltà nel fare un lavoro sedentario e con orari fissi, imparerete a memoria quasi tutti gli scali da fare per andare da una parte e all’altra del mondo. Spesso vi fermerete a pensare che ore saranno dall’altra parte del mondo.

Questa spasmodica urgenza di viaggiare è ricondotta alla mutazione dal gene DRD4, generalmente associato ai livelli di dopamina nel cervello. Il gene derivato identificato con DRD4-7R è stato soprannominato gene wanderlust proprio per la sua correlazione al carattere della  curiosità e irrequietezza.
Scendendo più nel dettaglio coloro che possiedono la mutazione 7R sono individui più portati al rischio,a esplorare nuovi posti, a cambiare idea, a cambiare partner, ad assumere droghe e ad avere una vita sessuale più libera.
Non so voi ma a me è già ripresa la voglia di partire!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.